Il consiglio comunale dà l’approvazione finale al budget per le riparazioni di 10 milioni di dollari

[ad_1]

IL CONSIGLIO COMUNALE DI PROVIDENCE ha dato la seconda e ultima approvazione mercoledì a un piano di spesa di 10 milioni di dollari per le riparazioni razziali. / FILE PBN FOTO/CHRIS BERGENHEIM

PROVIDENZA – Uno sforzo durato due anni per portare le riparazioni razziali a Providence ha raggiunto un traguardo mercoledì, con il consiglio comunale che ha approvato un budget di 10 milioni di dollari volto a colmare il divario di ricchezza razziale.

Il voto 10-1 del consiglio è stato il secondo dei due voti necessari per finalizzare il budget della voce prima svelato dal sindaco Jorge O. Elorza ad agosto. Rappresenta anche l’ultimo tassello dell’iniziativa di riparazione in tre parti iniziata da Elorza nel 2020.

“Stiamo creando… ricchezza generazionale”, ha affermato la consigliera Mary Kay Harris. “Sono molto orgoglioso di questo”.

Il consigliere comunale Nicholas Narducci ha espresso il voto unico contro il piano di spesa.

Il finanziamento approvato rispecchia in gran parte le raccomandazioni formulate da un panel cittadino sulla base del contributo della comunità, ma con un cambiamento importante che trasferisce del denaro in un fondo azionario COVID-19 che sarà gestito da United Way of Rhode Island Inc.

Il fondo COVID da 1,75 milioni di dollari è la più grande assegnazione di un singolo elemento all’interno del budget, seguita da 1,5 milioni di dollari per aiutare i proprietari di piccole imprese ad avviare o espandere le proprie attività. Il piano di spesa prevede anche 1 milione di dollari a testa per un programma di proprietà di case e alfabetizzazione finanziaria, formazione della forza lavoro retribuita e per espandere il patrimonio africano e le società di media di proprietà degli indigeni.

Il piano di spesa non prevede alcun pagamento diretto ai discendenti degli schiavi, nonostante sia tradizionalmente associato alle riparazioni razziali. I programmi, inoltre, non sono esclusivamente per neri e indigeni, con persone a basso reddito e coloro che vivono in determinati quartieri, indipendentemente dalla razza, che possono beneficiare anche dei mandati federali attorno al denaro di stimolo che viene utilizzato per finanziare l’iniziativa .

See also  La storica "Hale House" nell'East Side di Providence è stata venduta per $ 1,2 milioni

Sempre mercoledì, il consiglio ha presentato una proposta per aggiungere altri 30 anni al suo accordo fiscale con i proprietari del porto industriale della città. In base all’accordo di esenzione fiscale esistente, ProvPort Inc. condivide una parte delle sue entrate lorde con la città invece di pagare le tasse immobiliari sui 115 acri di lungomare, terreno industriale. L’attuale accordo fiscale di 20 anni dovrebbe concludersi nel 2024, ma il nuovo accordo aggiungerebbe altri 30 anni, con un meccanismo di condivisione delle entrate simile in base al quale la città ottiene il 7% delle entrate annuali.

Lo sconto fiscale aggiuntivo di 30 anni coincide con i piani per estendere il contratto di locazione per il terreno e aggiungere altri 20 milioni di dollari in miglioramenti di capitale, secondo una risoluzione separata anch’essa introdotta mercoledì.

ProvPort, una holding, ha acquistato il terreno per 16,4 milioni di dollari nel 1994, ma da allora lo ha affittato alla Providence Redevelopment Agency, controllata dalla città, che a sua volta emette obbligazioni esentasse per pagare la città e poi subaffittare il terreno a ProvPort. Il nuovo contratto di locazione consente al PRA di emettere altri 20 milioni di dollari in obbligazioni per progetti di capitale, secondo l’ordinanza.

Un portavoce del consiglio comunale ha indirizzato tutte le domande sul trattato fiscale e sul contratto di locazione all’ufficio del sindaco Jorge O. Elorza, che mercoledì non ha risposto alle domande via e-mail. Anche un portavoce di Waterson Terminal Services, che gestisce le operazioni portuali per ProvPort, non ha restituito più richieste di commenti.

Sia il contratto di locazione che il trattato fiscale sono stati immediatamente rinviati al comitato finanziario per un’ulteriore revisione e discussione.

See also  Il Providence College dà il benvenuto a 3 nuovi consiglieri di amministrazione

Nancy Lavin è una scrittrice dello staff della PBN. Puoi contattarla all’indirizzo Lavin@PBN.com.

Acquista adessoVuoi condividere questa storia? Fare clic qui per acquistare un collegamento che consente a chiunque di leggerlo su qualsiasi dispositivo, indipendentemente dal fatto che sia abbonato o meno.

[ad_2]