Il RIC taglia 7 major, considera di eliminarne altre 17 a causa delle scarse iscrizioni

[ad_1]

Il RHODE ISLAND COLLEGE ha eliminato sette major e sta valutando di sbarazzarsi di altre 17 a causa delle scarse iscrizioni, secondo il presidente ad interim Jack Warner. /COURTESY RHODE ISLAND COLLEGE

PROVIDENZA – Tra perdite di studenti e ricavi operativi, il Rhode Island College sta eliminando alcuni dei suoi diplomi meno popolari.

Il college ha già tagliato cinque corsi di laurea e due laureati, con altri 17 (sette laureandi e 10 laureati) sul tagliere a causa delle scarse iscrizioni, ha detto Jack Warner, presidente ad interim del Rhode Island College a Providence Business News. Inoltre, sono state eliminate 21 concentrazioni o programmi di certificazione, che sono tracce focalizzate all’interno di una major, e 28 concentrazioni vengono monitorate per una possibile rimozione.

Le major e le concentrazioni sono state messe sul tagliere all’inizio dell’anno accademico perché c’erano cinque o meno studenti che si diplomavano da loro per ciascuno degli ultimi tre anni, secondo Warner.

Le sette major eliminate rappresentano il 6% dei 120 diplomi universitari e laureati combinati del RIC. Se anche tutte le 17 major considerate a rischio venissero rimosse – una decisione che Warner ha detto che prenderà se le iscrizioni non riprenderanno – ciò ridurrebbe i 90 diplomi universitari del college del 13% e le sue 30 major di laurea del 40%.

La Warner ha rifiutato di condividere l’elenco completo delle major e delle concentrazioni che sono state o potrebbero essere eliminate, affermando di non aver ancora condiviso tali informazioni con il resto del college. Warner ha invece offerto esempi di programmi tagliati, tra cui una laurea in scienze in carriera e istruzione tecnica, una laurea in scienze in benessere e movimento e una laurea in arti nell’educazione della prima infanzia, sebbene ci sia ancora una laurea in scienze nell’educazione della prima infanzia . Anche i master in storia e i master in insegnamento per l’educazione musicale sono stati tagliati, secondo Warner.

See also  Sei soddisfatto di come i leader di RI Commerce Corp. e Pawtucket hanno gestito i finanziamenti per il progetto Tidewater Landing?

La mossa arriva quando la Warner, che ha iniziato un contratto di un anno come presidente ad interim del RIC a luglio, cerca di aiutare l’istituzione pubblica in difficoltà a superare le perdite finanziarie e il calo delle iscrizioni.

Warner ha affermato che mantenere i diplomi e le concentrazioni con pochi studenti iscritti stava danneggiando la produttività della facoltà. Invece di insegnare in una classe di livello superiore a uno o due studenti, gli insegnanti dovrebbero concentrare il loro tempo e i loro sforzi su classi e programmi con una maggiore partecipazione, ha affermato.

Non ci sono licenziamenti pianificati in concomitanza con i tagli al programma, secondo Warner. Gli studenti già iscritti a una delle major o concentrazioni eliminate potranno comunque laurearsi con quella laurea, ma il college non accetterà nuovi studenti.

Erik Christiansen, professore di storia e presidente del sindacato di facoltà, ha affermato di sostenere la decisione di sbarazzarsi delle concentrazioni, ma ha messo in guardia dal tagliare le major soprattutto sulla base delle recenti iscrizioni.

La pandemia ha inferto un duro colpo alle iscrizioni al college su tutta la linea, anche al RIC, che ha visto gli studenti universitari diminuire di quasi il 19%, o 1.200 studenti, dal 2019 al 2021, secondo i dati del college. Secondo Christiansen, prendere decisioni permanenti sul futuro dei corsi di laurea in base alle lauree in quel periodo non sembrava una buona decisione.

Tuttavia, Shannon Gilkey, il commissario postsecondario del RI, ha sostenuto la decisione della Warner. Parlando in modo più ampio della necessità di “reimmaginare” RIC, Gilkey ha sottolineato la necessità di concentrarsi sui punti di forza del college e sui lavori richiesti, come l’istruzione, l’assistenza infermieristica e la tecnologia.

See also  La Bryant University stabilisce il nuovo record del Giving Day e raccoglie 2 milioni di dollari

“Non possiamo essere tutto per tutti”, ha detto Gilkey.

La Warner prevedeva di decidere se mantenere le major e le concentrazioni in essere entro l’inizio del prossimo anno accademico, o potenzialmente prima, a seconda della necessità di ridurre ulteriormente i costi.

Nancy Lavin è una scrittrice dello staff della PBN. Puoi raggiungerla a Lavin@PBN.com

Acquista adessoVuoi condividere questa storia? Fare clic qui per acquistare un collegamento che consente a chiunque di leggerlo su qualsiasi dispositivo, indipendentemente dal fatto che sia abbonato o meno.

[ad_2]