La comica vincitrice di un Emmy Leslie Jordan muore a 67 anni in un incidente d’auto

[ad_1]

Vincitore del premio Emmy nel 2006 per il suo ruolo in “Will & Grace”, Leslie Jordan all’età di 67 anni è morta in un incidente d’auto lunedì a Hollywood. Il caro defunto stava guidando la sua BMW quando si è schiantato contro il lato di un edificio a Cahuenga Boulevard e Romaine Street alle 9:30 secondo l’ufficiale del dipartimento di polizia di Los Angeles Lizeth Lomeli. Sul posto è stato dichiarato morto. Mentre chiaramente l’incidente stesso è stato la causa diretta della sua morte, le autorità presumono che sia anche possibile che abbia incontrato un’emergenza medica mentre era sulla strada che ha portato all’incidente.

Secondo quanto riferito, Jordan stava andando al set dello studio Warner Bros della serie televisiva Fox Call Me Kat al momento dell’incidente. La produzione è attualmente sospesa.

Oltre alla sua apparizione pluripremiata, Jordan era noto anche per i suoi ruoli in “Ally McBeal”, “Ugly Betty”, “Lois & Clark: Le nuove avventure di Superman”, “Hidden Palms”, “Star Trek: Voyager” ” Caroline in the City”, “Pee-Wee’s Playhouse”, “Reba”, “Boston Public”, “Nash Bridges” e “Boston Legal”, oltre a film come “Ski Patrol”, “Roadside Rodeo”, “Love Ranch ,” “Southern Baptist Sissies” e “Gli Stati Uniti contro Billie Holiday”.

Ma non solo Hollywood, e le altre industrie con cui aveva onorato la sua presenza, addolorate per la sua perdita, sono anche le varie persone le cui vite ha toccato. David Shaul, il rappresentante di Jordan ha dichiarato: “Il mondo è decisamente un posto molto più oscuro oggi senza l’amore e la luce di Leslie Jordan. Non solo è stato un grande talento e una gioia con cui lavorare, ma ha fornito un santuario emotivo alla nazione in uno dei suoi momenti più difficili. Ciò che gli mancava in altezza lo compensava con generosità e grandezza come figlio, fratello, artista, comico, partner ed essere umano. Sapere che ha lasciato il mondo al culmine della sua vita professionale e personale è l’unico conforto che si può avere oggi”.

All’inizio della pandemia, Jordan pubblicava sul suo Instagram video in cui condivideva storie, reagiva a determinate canzoni e interpretava le cover. Presto avrebbe trovato fama su Internet con un pubblico più giovane che sembrava essersi innamorato del suo fascino. Ha anche ispirato molti con la sua storia sulla lotta e la conquista tossicodipendenza. È stato aperto sul suo viaggio e ha persino ricordato un ricordo in cui una volta è stato rinchiuso in una cella di prigione accanto a Robert Downey Jr. È anche considerato un’icona queer che è persino apparsa come giudice in RuPaul’s Drag Race.

See also  L'olio di palma dovrebbe essere di colore dorato, non chiaro. Ecco perché



[ad_2]