Silvia Goggi, medico e mamma veg: “Ecco perchè la mia famiglia mangia green” – silvia goggi

Silvia Goggi, medico chirurgo, si è specializzata con lode in Scienza dell’Alimentazione presso l’Università degli Studi di Milano. Coautrice delle linee

Stai guardando: silvia goggi

Silvia Goggi, medico chirurgo, si è specializzata con lode in Scienza dell’Alimentazione presso l’Università degli Studi di Milano. Coautrice delle linee guida internazionali per la pianificazione di diete a base vegetale. Vive a Milano, dove lavora all’Humanitas San Pio X, ed ha due figli. E’ vegana ed ha scelto questa alimentazione anche per la sua famiglia. Con Sonda ha pubblicato “La mia famiglia mangia green”, in cui non solo spiega come pianificare al meglio e senza errori la dieta veg ma illustra anche tantissime ricette. Ha risposto ad alcune domande che le abbiamo fatto.
Perché ha deciso di scrivere questo libro e cosa significa “mangiare green”?
Il libro che ho scritto è il libro che avrei tanto voluto leggere nel momento in cui mi sono trovata a dover decidere come organizzare il menu di tutta la famiglia nutrendola al meglio, ottimizzando i tempi e riducendo gli sprechi. Mangiare green significa farlo nel rispetto dell’ambiente che ci circonda, di noi stessi e della nostra salute. Quello che mettiamo nel nostro piatto (e in quello dei nostri figli) è il maggior fattore in grado di determinare la salute, presente e futura.

Lei è nutrizionista ma anche mamma: perché ha deciso un’alimentazione vegana per i suoi figli?
Una dieta vegana ben pianificata, che comprenda tutti i gruppi alimentari in modo vario (come illustro appunto nel libro!) e integrata di vitamina B12 è assolutamente in grado di garantire una crescita corretta. La ricerca e le società scientifiche internazionali non hanno dubbi a riguardo. È quindi logico che, in una famiglia come la mia dove si mangia vegetale, i bambini facciano lo stesso. Nessun bambino determine per sé in quanto a cosa mangiare, mica va a farsi la spesa da solo! Il compito dei genitori, qualsiasi sia il tipo di alimentazione scelta, è quello di offrire un’alimentazione varia e bilanciata.

Pensare a una dieta green per i bambini può spaventare molte persone. Può essere pericoloso? Quali sono i consigli base da seguire?
Una dieta vegana correttamente pianificata può garantire una crescita ottimale. A ben pensarci, nessuno dovrebbe essere così spaventato dal mangiare vegano perché… la dieta mediterranea prevede comunque un pasto vegetale (con legumi come fonte proteica) ogni giorno. È sufficiente consumare entrambi i pasti principali con a base di cereali, legumi e verdura, e metà del gioco è fatto. I bambini devono andare in bilancio calorico positivo per poter avere energia per crescere, e i genitori vegani non dovranno sottovalutare l’importanza del gruppo alimentare della frutta secca e dei semi oleosi, da offrire tutti i giorni in quantità adeguate. Questo si può raggiungere tranquillamente prevedendo del pesto di basilico e frutta secca per condire la pasta, offrendo delle mandorle per merenda e spalmando della crema di sesamo sul pane insieme alla marmellata, per esempio. Bisognerà porre attenzione nella scelta dei cibi vegetali ricchi di calcio (che sono comunque moltissimi), e a quelli ricchi di omega-three (come l’olio di semi di lino). La dieta vegana può essere pericolosa se i genitori non integrano la vitamina B12 nel bambino (e in loro stessi!), ma per fortuna grazie all’informazione e alla divulgazione fatta oggi da diverse società scientifiche è raro che un genitore vegano sottovaluti una raccomandazione tanto importante. Per fortuna sono sempre più i pediatri aggiornati in merito, che conoscono la necessità di integrazione di questa vitamina in tutte le diete che non comprendano carne o pesce (anche nei vegetariani, quindi). Esistono prodotti in gocce di facilissima somministrazione per i più piccoli, non è nulla di complicato o di oneroso.

See also  [NEW] zucchine gratinate ricetta veloce | come fare le zucchine gratinate - Verified

Nel suo lavoro ha contatti con molte persone che hanno adottato o vogliono adottare un alimentazione vegan: quali sono i loro dubbi e le loro difficoltà?
A dire la verità i pazienti che vedo quotidianamente sono molto informati a riguardo, e partono da un livello di educazione alimentare molto elevato. Ruotano i cereali, i legumi, e le verdure nel corso della settimana. Quasi tutti integrano già la vitamina B12 correttamente. Quello che va spiegato loro è che i bambini non sono piccoli adulti e hanno dei fabbisogni diversi, soprattutto energetici, e che le proporzioni tra i diversi gruppi alimentari nel loro piatto non possono essere proprio equivalenti a quelle dei genitori. Molti si rivolgono a me per avere delle istruzioni da seguire, da mostrare a pediatri scettici. Questi ultimi, una volta lette le mie indicazioni, mi contattano spesso per avere informazioni in più in merito all’alimentazione vegetale, mi chiedono libri di testo, articoli o corsi per approfondire e poter essere meglio di aiuto ai propri pazienti.

Nel libro ci sono moltissime ricette e non solo per i bambini. Come trovate il tempo nella vostra famiglia per conciliare la preparazione del cibo e il lavoro?
Nonostante i libri di ricette possano intimidire chi è inesperto o ha poco tempo (e io ne so qualcosa!) è veramente molto semplice conciliare cucina, lavoro e famiglia. La maggior parte delle ricette di primi piatti prevede sughi che si preparano nel tempo di cottura della pasta, ed è sufficiente un frullatore. Se so di avere una settimana di fuoco, preparo una grande quantità di cereali in chicco tutta in una volta, e la consumiamo nei two-three pasti successivi con condimenti diversi.Ho sempre legumi in vasetto di vetro o surgelati in freezer, così da imbastire una cena in meno di mezz’ora, se servisse! Il segreto è avere una dispensa ben fornita di alimenti a lunga conservazione (come cereali, frutta secca, semi oleosi e legumi), e di ottimizzare la spesa di alimenti freschi come frutta e verdura

See also  Top 16 search results ricette salate con tante uova 2022

Infine una piccola curiosità, qual è il piatto preferito dei suoi figli?
Ho due figli con gusti diametralmente opposti. La grande (five anni) si entusiasma per qualsiasi cosa che le venga proposta, dicendo che da quel momento “è il suo piatto preferito”. La prima cosa che chiede al mattino è il suo pane integrale tostato con la crema di sesamo, e protesta se non ha una varietà di frutta tra cui scegliere per la merenda. Se dovessi proprio scegliere, il suo piatto preferito (al momento) è il miglio con zucchine e fave condito con pesto di mandorle tritate e menta, che raccoglie direttamente dal nostro terrazzo. Il piccolo di quasi four anni è di gusti più difficili, anche se crescendo sta decisamente migliorando. Vorrebbe mangiare tutti i giorni la “Zuppa di Batman”, che altro non è che una vellutata di ceci al profumo di salvia e rosmarino con spaghetti integrali spezzati cotti a parte e poi aggiunti alla fine.

 


Vedi ulteriori informazioni relative al contenuto silvia goggi

Cosa mangia una nutrizionista vegana?

  • Fonte di informazioni: Essere Animali
  • Information di pubblicazione: 2021-05-24
  • Rating: four ⭐ ( 2551 Rating )
  • Abbina risultati di ricerca: Colazione, spuntini, pranzi e cene: in questo video la dottoressa e nutrizionista vegana Silvia Goggi ci racconta cosa mangia in un sua giornata tipo, dandoci trucchi e preziosi consigli. Come potrete vedere l’alimentazione vegetale è facile, gustosa, ma soprattutto mai noiosa.

    Se volete provare a cambiare ma non sapete da dove iniziare, provate la SettimanaVeg: un’iniziativa per sperimentare 7 giorni di alimentazione vegetale, con un menu giornaliero e tanti utili consigli.
    Iscriviti, è gratis: http://www.settimanaveg.it

MEDICO NUTRIZIONISTA

  • Fonte di informazioni: drmamma.it
  • Rating: five ⭐ ( 5567 Rating )
  • Abbina risultati di ricerca: Medico Nutrizionista,Specialista in Scienza dell’alimentazione,esperto in dietologia vegetariana.Collabora con ambulatorio Child Green – Humanitas San Pio X.

Medico specialista in Scienza dell’Alimentazione

  • Fonte di informazioni: www.researchgate.net
  • Rating: four ⭐ ( 3974 Rating )
  • Abbina risultati di ricerca: Silvia Goggi at the moment performs at the San Pio X – Humanitas Hospital in Milan. Silvia does analysis in Nutrition and Dietetics, with concentrate on plant-primarily based nutrition. Her most current publication is ‘Vegan Nutrition for Mothers and Youngsters: Sensible Tools for Healthcare Providers’.

La nutrizionista Silvia Goggi

  • Fonte di informazioni: www.samanthaveganchef.it
  • Rating: five ⭐ ( 1980 Rating )
  • Abbina risultati di ricerca:

Silvia Goggi: Libri e biografia di Silvia Goggi

  • Fonte di informazioni: www.rizzolilibri.it
  • Rating: three ⭐ ( 4451 Rating )
  • Abbina risultati di ricerca:

L’ anti-dieta. Per raggiungere e mantenere il tuo peso naturale bastano poche e semplici abitudini. Con oltre one hundred ricette – Silvia Goggi – Libro – Rizzoli – Varia

  • Fonte di informazioni: www.ibs.it
  • Rating: five ⭐ ( 2090 Rating )
  • Abbina risultati di ricerca: L’ anti-dieta. Per raggiungere e mantenere il tuo peso naturale bastano poche e semplici abitudini. Con oltre one hundred ricette è un libro di Silvia Goggi pubblicato da Rizzoli nella collana Varia: acquista su IBS a 17.10€!

Dott.Ssa Silvia Goggi

  • Fonte di informazioni: www.plantbasedclinic.com
  • Rating: four ⭐ ( 9064 Rating )
  • Abbina risultati di ricerca:

Vedi altri articoli in questa categoria: Ricetta

See also  Cheesecake al limone senza cottura ricetta - cheesecake al limone con mascarpone